Seleziona Pagina

Perché Pyramid Air Protect®?

Oltre alla filtrazione HEPA 14 e al sensore Co2 con display digitale, al momento dell'ordine offriamo una scelta completa di trattamento opzionale per aria e superficie.
Opzioni: UV-C, Plasma, Boost ozono.

Tutte le nostre Piramidi sono collegate tramite la nostra applicazione, puoi monitorare da remoto il tasso di Co2.

Il modo migliore per proteggersi da virus e batteri presenti nell'aria e sulle superfici è eliminarli!

Ordina il modello CON LE OPZIONI che corrispondono alle tue esigenze.
Il nostro know-how e i nostri 20 anni di esperienza ci consentono di progettare e offrire apparecchiature di qualità professionale ed efficiente, utilizzando tecnologie collaudate da molti decenni, utilizzate in tutti i principali settori della nostra vita: disinfezione degli ospedali, trattamento dell'acqua potabile, trattamento dell'aria .
Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni sul nostro “Pyramid Air Protect®” purificatori d'aria, saremo felici di aiutarvi!

aria e superficie
aria e superficie

Il modo migliore per proteggersi da virus e batteri presenti nell'aria e sulle superfici è eliminarli!

Ordina il modello CON LE OPZIONI che corrispondono alle tue esigenze.
Il nostro know-how e i nostri 20 anni di esperienza ci consentono di progettare e offrire apparecchiature di qualità professionale ed efficiente, utilizzando tecnologie collaudate da molti decenni, utilizzate in tutti i principali settori della nostra vita: disinfezione degli ospedali, trattamento dell'acqua potabile, trattamento dell'aria .
Non esitate a contattarci per ulteriori informazioni sul nostro “Pyramid Air Protect®” purificatori d'aria, saremo felici di aiutarvi!

aria e superficie

Sensore di Co2 Filtro HEPA 14, 3 modalità di trattamento opzionali:

aria e superficie

HEPA-Filter

La filtrazione HEPA (High Efficiency Particulate Air) è uno standard di efficienza per la filtrazione dell'aria.
HEPA 14 trattiene le particelle aerosol patogene come virus, batteri, inquinanti PM2.5, allergeni, ecc.

aria e superficie

Modalità Plasma (opzionale)

Il plasma è responsabile della generazione di ioni che, grazie al fenomeno elettrostatico, scioglie al suolo le particelle ei microrganismi presenti nell'aria

aria e superficie

Modalità UV-C (opzionale)

Installato al centro del filtro senza contatto diretto con l'esterno, il UV-C La lampada distrugge virus e germi che vengono trattenuti dal filtro HEPA 14, questa configurazione mantiene il filtro libero da contaminazioni.
Il doppio trattamento con filtri HEPA e UV-c garantisce un'aria perfettamente pulita.

aria e superficie

Modalità Boost Ozone (opzionale)

Questa modalità attivabile solo in assenza di presenza umana o animale, permette di trattare ed eliminare in profondità tutti i microrganismi patogeni presenti sulle superfici e nell'aria, fino a 10 m intorno al Pyramid Air Protect®. Un allarme visivo e acustico indica il suo funzionamento. Questa modalità può essere attivata manualmente o automaticamente tramite programmazione.

Perché scegliamo lampade UVC e ozono invece del più potente generatore di ozono Corona?

È importante capire la nostra scelta perché i nostri clienti spesso confrontano la produzione di ozono dei nostri Pyramid Air Protect® con un generatore di ozono. Questo confronto potrebbe a prima vista non essere a nostro vantaggio, ma se ti prendi il tempo di leggere questa spiegazione, capirai che questa scelta è quella giusta e molto importante per l'utente finale.

Continua a leggere...

L'ozono è un gas instabile, è necessariamente prodotto in loco (in situ).
Aria e superficie
Per una produzione industriale in grandi volumi, la generazione di ozono corona è una scelta ovvia.  Si ma esiste un vincolo dimensionale che rende difficile trasformarlo in un dispositivo compatto, questo vincolo è vero per i nostri dispositivi ma anche per altri produttori, anche i più professionali.

A differenza della lampada UV-c, il generatore di ozono a scarica corona richiede un ossigeno puro e secco al 95%, in teoria funziona anche con aria ambiente umida (Ossigeno 21%, Azoto 78.08%); altri gas inferiori all'1%) ma è certo che non produrrà più ozono dopo alcune settimane, a causa di un fenomeno noto a tutti i produttori, ma nascosto o minimizzato da alcuni meno scrupoloso con frasi che non specificano chiaramente che deve essere usato ossigeno puro e secco.

Per esempio:

  • Si consiglia l'uso di aria secca.
  • Si deve usare cautela in un'atmosfera con bassa umidità relativa per evitare che l'acido nitrico venga generato dal generatore di ozono durante la produzione di ozono.
  • Nel manuale, si dice "umidità massima dell'aria 60%".

Per essere precisi, a più o meno lungo termine se viene utilizzata l'aria ambiente umida, il generatore Corona funzionerà male o non produrrà più ozono, per questo le aziende serie che da anni lavorano in ambito industriale non offrono un economico generatore di ozono Corona mobile alimentato ad aria ambiente.

Per capire meglio il fenomeno.

Quando si utilizza l'aria ambiente, è presente umidità, quando si verificano scarichi, l'umidità genererà il vapore acqueo e l'acido nitrico si formerà dall'azoto nell'aria.
L'uso dell'apparecchio in un ambiente umido, causa due problemi, uno dei quali è particolarmente grave : un arresto progressivo della produzione di ozono
perché è difficilmente rilevabile dagli utenti se non hanno un rilevatore di ozono e se seguono le misure di sicurezza che includono, tra l'altro, che non ci siano persone nell’ambiente durante il processo.

È anche importante capire, che per i generatori Corona la produzione indicata è sempre con ossigeno secco puro proveniente da una bombola di ossigeno (materiale di consumo) o da un generatore di ossigeno - PSA (produce il 95% di ossigeno dall'aria ambiente, rumoroso, costoso con un consumo di energia significativamente più elevato).

Poiché l'aria ambiente contiene solo il 21% di ossigeno, se un generatore di ozono Corona funziona con aria ambiente, la produzione annunciata viene ridotta da 2 a 3 volte dall'inizio per non produrre più ozono.

Questo fenomeno non si presenta con le lampade UV-c, che consentono di avere una produzione stabile da 8000 a 12 ore con una riduzione minima della produzione di circa il 000% al 1% alla fine del ciclo di vita del macchinario.

Vi è un secondo importante vantaggio dell'utilizzo delle lampade a ozono UV-c: sono in grado di effettuare un trattamento

UV dell'acqua e dell'aria senza alcun consumo elettrico aggiuntivo.

Perché ci rifiutiamo di produrre scanner UV-C portatili, “robot”, carrelli con lampade UV-C.

Anche se lo sviluppo di questo tipo di attrezzatura richiedesse non più di 2 giorni per il nostro team di ricerca e sviluppo?
Il materiale è semplice: lampada (e) UV-C, reattore (i), semiguscio, deflettore in acciaio inossidabile, lo stesso materiale che utilizziamo ogni giorno per i nostri sterilizzatori UV-C, destinati al trattamento delle acque.

Anche se abbiamo usato una lampada specifica, il design rimane lo stesso.

Continua a leggere...

Questo tipo di dispositivo (UV-C portatili, “robot”, carrelli con lampade UV-C) esiste da anni, senza un mercato promettente.

In molti paesi il metodo è simile, dall'inizio della pandemia, alcune società serie (non solo società straniere opportunistiche) ben radicate nel paese stanno cogliendo l'occasione per aggiornare questa apparecchiatura, cercano di dimostrare l'efficacia di rapporti di laboratorio indipendenti basati sugli standard “adattati” alle apparecchiature… non ci sono dubbi sull'esito dei test, sarebbe molto più interessante conoscere il protocollo applicato, ma non c'è comunicazione.

3 motivi per cui non commercializziamo questo tipo di apparecchiature; efficienza, fragilità e pericolo per l'operatore.

Efficienza:

Come possiamo essere sicuri che un carrello con lampade UV-C poste al centro di una stanza possa trattare una superficie situata a diversi metri di distanza o una superficie che non è direttamente esposta alle radiazioni UV-C? A nostro avviso, questo è impossibile, altrimenti non conosciamo questo tipo di lampada magica.

Ormai da decenni, il trattamento dell'acqua potabile UV-C è stato implementato nelle migliori stazioni del mondo, con un principio applicato da tutti, che consiste nel portare il flusso d'acqua il più vicino possibile alle lampade UV-C (entro pochi centimetri ). Questo principio è valido anche per l'aria e le superfici.

Come possiamo essere sicuri con uno scanner portatile che l'operatore manterrà la giusta distanza dalla superficie, che ci sia abbastanza tempo per rendere efficace il tempo di contatto?

In prove di laboratorio o dimostrazioni questo è possibile, ma per quanto riguarda il posto di lavoro? L'operatore a tempo per eseguire i compiti perderà rapidamente la velocità di passaggio, la distanza da rispettare e quindi l'efficienza, in caso di controllo che verrà messo in discussione?

Fragilità:

Tutti gli utenti delle lampade UV-C faranno la stessa osservazione, come evitare di rompere le lampade?

Il semplice cambio delle lampade in uno sterilizzatore è un compito difficile e meticoloso, il minimo shock danneggerà la lampada.

Rompere le lampade è qualcosa che spesso accadrà, perché spostare il carrello da una stanza all'altra, anche se le lampade sono protette, o passare lo scanner portatile molto vicino alle superfici, sono situazioni in cui le lampade saranno esposte a urti.

I nostri team di produzione gestiscono le lampade UV-C su base giornaliera, ne conosciamo la fragilità, quindi l'installazione di lampade UV-C su un carrello, o peggio in un semiguscio in acciaio inossidabile, è inconcepibile per noi.

Pericolo:

Produciamo entrambi i tipi di prodotto, sterilizzatore UV-C e ozonizzatore, siamo particolarmente consapevoli del pericolo di ogni metodo.

Per trattare tutte le superfici, il carrello deve essere spostato, il che richiede la presenza dell'operatore, proprio come con uno scanner portatile, questo trattamento deve essere effettuato durante l'orario di lavoro con una potenziale folla, contrariamente alla nostra Piramide, che viene messa in aumento dell'ozono solo nelle ore in cui non c'è attività (di solito di notte).

Proprio come la pelle, gli occhi sono vulnerabili ai raggi UV-C, alcuni secondi possono danneggiare la superficie e la mucosa (congiuntiva) dell'occhio, è particolarmente doloroso la notte seguente.

 

Distruzione del virus aviotrasportato 24 ore su XNUMX

Ho bisogno di un purificatore d'aria?

È ora dimostrato che il Covid 19 viene trasmesso per via aerea, il che richiede misure per evitare l'inalazione di aerosol infettivi. L'installazione di un Pyramid Air Protect® riduce la trasmissione aerea del virus nel aria e superficie.
https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(21)00869-2/fulltext

I purificatori d'aria Pyramid Air Protect® funzionano davvero?

Assolutamente: grazie alle tecnologie di filtrazione combinate HEPA 14 + UV-C + Plasma + Boost Ozone (opzionale), Pyramid Air Protect® elimina le infezioni dell'aria come germi, batteri, muffe e virus, e non solo nell'aria, ma anche affiora in ogni angolo (in modalità Boost Ozone).

Qual è il posto migliore dove posizionare la mia Pyramid Air Protect®?

Interamente in acciaio inox dal design contemporaneo e moderno, Pyramid Air Protect® si adatta alla maggior parte degli ambienti.
Il luogo perfetto dovrebbe essere il centro della stanza.

Adatto per l'uso in quale posizione?

Ospedali, case di riposo, hotel, discoteche, ristoranti, sanitari, sale di attesa, uffici, assistenza all'infanzia, scuole, fitness, centri, cinema, teatri, treni, barche